Re Carlo, la brutta notizia dopo il funerale della regina (2 di 2)

Ascolta questo articolo

La benedizione finale della salma sarà eseguito dal Decano di Windsor, sino al collocamento della bara, nella Royal Vault, vicino a quelle di suo marito, il duca di Edimburgo, dei suoi genitori e di sua sorella Margaret. La regina Elisabetta e suo marito Filippo, scomparso il 9 aprile 2021, sono rimasti separati solo 17 mesi… mesi in cui lei si è fatta forza, ha portato avanti le sue mansioni, dopo aver presenziato al funerale del suo amato, spentosi a quasi 100 anni.

Eppure sono in tanti ad esser convinti che il declino della sovrana sia iniziato proprio dalla dipartita del suo compagno di una vita. Ora le redini del regno sono nelle mani del 73enne Carlo, re Carlo III. E’ lui a dover reggere il peso simbolico della corona e quello reale delle responsabilità della monarchia, quella che sua madre ha portato avanti egregiamente.

Carlo, visibilmente commosso, con gli occhi rossi per tutta la cerimonia funebre, si è già trovato ad affrontare uno spiacevole “inconveniente”, il 16 settembre, mentre era a visita a Cardiff. Tutti lo hanno acclamato re, urlando il suo nome, felici per la sua decisione di aver accettato il ruolo di monarca.

Ma, da dietro le transenne, tutto ad un tratto, si è sentita una voce fuori dal coro, che ha preso le distanze dai festeggiamenti, contestando pubblicamente e direttamente il nuovo re. Una scena che non è passata inosservata, il cui video e le cui immagini hanno fatto immediatamente il giro del web.

L’uomo ha gridato: “Lottiamo per riscaldare le nostre case e dobbiamo pagare per la tua parata 100 milioni per te. Non sei il io re”. Carlo si è semplicemente fermato per qualche secondo, è stato in silenzio, gli ha detto un “oh” e ha proseguito la sua visita. Un brutto colpo per il re, considerando che è solo agli inizi!

Scopri altre storie curiose