Rai in lutto, una perdita devastante: fan sotto choc (2 di 2)

Ascolta questo articolo

Ecco le sue parole: “Provo grande dolore per la morte di Piero Angela, intellettuale raffinato, giornalista e scrittore che ha segnato in misura indimenticabile la storia della televisione in Italia, avvicinando fasce sempre più ampie di pubblico al mondo della cultura e della scienza, promuovendone la diffusione in modo autorevole e coinvolgente. Esprimo le mie condoglianze più sentite e la mia vicinanza alla sua famiglia, sottolineando che scompare un grande italiano cui la Repubblica è riconoscente”.

La Rai, quella in cui Piero ha lavorato per una vita, ha annunciato il cambio di programmazione per rendere omaggio al grande giornalista e divulgatore scientifico. Stasera, 13 agosto, andrà in onda una puntata di Superquark che potrete seguire su Rai1 alle 21:25, senza alcuna interruzione pubblicitaria. La puntata omaggio di stasera verrà trasmessa al posto di The voice senior. Si aprirà con il backstage della serie della Bbc dedicata al gioco della seduzione nel mondo animale.

L’ultima edizione, che è ancora inedita, stava andando in onda da mercoledì 6 luglio. Mercoledì 10 agosto, infatti, è andata in onda la quinta puntata del nuovo set di registrazioni inedite. Mercoledì 17 agosto è prevista la sesta e ultima puntata di SuperQuark. La Rai ha anche pubblicato un ultimo saluto che Piero Angela aveva scritto e fatto preparare per la pubblicazione post mortem sui social ufficiali del programma: “Mi spiace non essere più con voi, ma la natura ha i suoi ritmi”. 

Il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti ha voluto ricordare così Piero Angela: “Ci ha lasciato Piero Angela, maestro di giornalismo grande divulgatore scientifico, sempre attento e sensibile ai temi dell’ambiente e del rapporto tra l’uomo e tutto quello che lo circonda, in tutte le sue declinazioni: dall’astronomia agli ecosistemi, dalla storia alla fisica nucleare. Un esempio di informazione chiara, accurata, rigorosa e allo stesso tempo accessibile. Un modello per tutti noi”. 

Scopri altre storie curiose