Ragazza si lancia dal bungee jumping ma la corda si spezza: immagini forti (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Sono in tanti coloro che amano il bungee jumping, consistente nel lanciarsi da un luogo elevato, dopo essere stati ben imbracati con una corda elastica. Gli amanti dello sport, coloro che sono a caccia di adrenalina, sanno benissimo quanto coraggio serva per poter fare un salto del genere.

Si tratta di uno sport estremo che vede Auckland, a nord della Nuova Zelanda, come la meta prediletta dei più impavidi. I più spericolati, infatti, non vedono l’ora di saltare dalla Sky Tower, una delle torri più alte del mondo.

Si tratta di uno sport pericoloso, tanto che diversi stati hanno dichiarato illegale la disciplina, che è costata la vita a circa 400 persone da inizio anni Ottanta.

Non sono richieste attitudini particolari per fare bungee jumping ma i rischi vanno messi sempre in conto, questo è doveroso precisarlo, dato che la cronaca ci ha riportato di diversi casi di morti durante il salto.

Quando non tutto va come previsto, spesso per errori umani, l’epilogo è tragico, proprio come accaduto nelle scorse ore ad una 33enne originaria del Kazakistan.