Quanti animali riesci a nominare in 60 secondi? Il test che riesce a individuare i tumori al cervello

Questo test è molto interessante ed è stato sviluppato per cercare di individuare precocemente lo sviluppo di tumori al cervello. Vediamo di cosa si tratta.

Pubblicato il 22 giugno 2022, alle ore 11:15

Quanti animali riesci a nominare in 60 secondi? Il test che riesce a individuare i tumori al cervello

Ascolta questo articolo

In questi due anni abbiamo imparato come proteggersi dalle malattie virali sia una cosa molto importante. Con l’arrivo della pandemia di Covid-19 abbiamo imparato ad utilizzare dispositivi di protezione individuale, come ad esempio le mascherine e portare con noi sempre delle confezioni di disinfettante per le mani. Insomma la nostra vita è leggermente cambiata, anche se per un periodo abbiamo osservato anche restrizioni alle libertà personali.

I vaccini anti Covid hanno però ridato fiato alla popolazione mondiale, con i casi gravi e i morti che sono cominciati a diminuire con l’introduzione in commercio dei sieri. Ma nel mondo ci sono malattie che provocano, così come il Covid, tantissimi morti ogni anno. Si tratta di malattie che hanno un impatto devastante sulla popolazione mondiale: stiamo parlando dei tumori, tra cui figura anche quello al cervello. Diagnosticare questo male non è facile, ma oggi un test messo a punto dagli scienziati potrebbe aiutare a identificare in tempo questa patologia. 

Il test innovativo

Secondo quanto riferisce il sito Greenme gli scienziati dell’Università di Edimburgo, in Scozia, hanno messo a punto un test specifico che consentirebbe di individuare precocemente il tumore al cervello. Il test è abbastanza semplice e pare abbia già dato risultati molto confortanti, ancora però tutti da analizzare per bene.

Nella fattispecie il test consiste in una semplice prova verbale in cui si devono nominare quanti più animali possibili nel giro di un minuto. Chi ha avuto un punteggio più alto nel test si è stabilito che abbia minori possibilità di avere un tumore al cervello, diversa cosa per chi ha ottenuto un punteggio basso. Chi ha avuto un punteggio basso è stato sottoposto all’imaging rapido mentre altri pazienti sono stati monitorati.

Le persone che hanno ottenuto un punteggio punteggio di 14 o superiore avevano quasi otto volte più probabilità di non avere un tumore al cervello. Lo studio in questione è stato pubblicato sulla rivista BMC Neurology e finanziato dalla The Brain Tumor Charity. Al test è stato dato il nome di “Arca di Noè”.

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come gli scienziati stiano tentando in tutti i modi di trovare dei metodi diagnostici per individuare precocemente queste malattie e salvare quindi quante più vite possibili. Anche il tumore al cervello è molto grave, alla pari di altri mali del genere. La speranza è che possa essere trovata una cura a queste malattie.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!