"Purtroppo è lei". Il corpo fatto a pezzi e tenuto chiuso all’interno di una valigia

Brutta tragedia in una nazione del mondo, vediamo che cosa è accaduto e chi è la vittima. Il suo corpo è stato trovato a pezzi in una valigia, orrore anche tra le forze dell'ordine.

Pubblicato il 24 giugno 2022, alle ore 9:35

"Purtroppo è lei". Il corpo fatto a pezzi e tenuto chiuso all’interno di una valigia

Ascolta questo articolo

Nel mondo accadono molto spesso fatti che fanno discutere la pubblica opinione, e che generano una certa apprensione tra la popolazione. Si pensi a quando accade un omicidio oppure un incidente stradale. Alcune volte negli incidenti stradali ci sono delle vittime, e intere comunità vengono sconvolte da questi lutti improvvisi. In Italia in questi giorni sono accaduti numerosi episodi che hanno sconcertato la pubblica opinione, gettando sconforto in alcune comunità.

Basti pensare a quanto accaduto a Mascalucia, in provincia di Catania, dove la 24enne Martina Patti ha ucciso sua figlia Elena Del Pozzo, di quasi 5 anni, oppure a quanto accaduto domenica scorsa a Novoli (Lecce), dove un uomo ha ucciso la moglie per poi suicidarsi a sua volta, morendo carbonizzato all’interno della sua auto. E nel mondo un altro dramma assurdo ha scosso una intera nazione, vediamo di cosa si tratta.

Fatta a pezzi

Secondo quanto riferisce la stampa internazionale il corpo di Gretta Vedler, modella russa di 23 anni, è stato trovato senza vita nella regione di Lipetsk. Le autorità russe hanno quindi cominciato le indagini attorno a questo fatto di cronaca, la 23enne era sparita da un anno e di lei non si avevano tracce.

A marzo dello scorso anno è arrivata poi la svolta sul caso, in quanto le autorità sono riuscite a fermare Dmitry Korovin, ex fidanzato della vittima. Quest’ultimo avrebbe confessato il delitto. Il giovane avrebbe ucciso la fidanzata in un albergo di Mosca, poi l’ha fatta sparire trasportando il suo corpo per circa 500 chilometri, lasciandolo nel bagagliaio dell’auto per circa un anno appunto.

Per tantissimi mesi l’uomo ha pubblicato dei post sui profili social della modella, facendo credere ai fan che quest’ultima fosse ancora viva. La svolta è arrivata appunto con il ritrovamento del cadavere e la successiva confessione del 23enne, il quale avrebbe compiuto il delitto per motivi dettati dalla gelosia. Attualmente Dmitry si trova in carcere con l’accusa di omicidio. La giovane modella avrebbe registrato anche un video poco prima di morire, affermando di essere stata minacciata di morte e nel frame accusava proprio il suo fidanzato.

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come le vicende orribili possano capitare in ogni parte del mondo, questo giovane è stato accusato dell'orribile omicidio della sua fidanzata, una modella 23enne trovata fatta a pezzi in una valigia. Dispiace veramente per questa giovane vita a cui è stata fatta fare questa fine orribile.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!