Prima un boato, e poi una violenta scossa di terremoto 6.3: si teme il peggio

Trema nuovamente la terra, è di poco fa la notizia di una forte scossa di terremoto. Attimi di paura nella zona coinvolta, gli abitanti sono scesi in strada per scampare al peggio: ecco dove.

Pubblicato il 11 dicembre 2022, alle ore 16:38

Prima un boato, e poi una violenta scossa di terremoto 6.3: si teme il peggio

Ascolta questo articolo

Ancora una volta la terra ha tremato, creando grande apprensione e terrore nella popolazione. Tra gli eventi naturali più distruttivi possiamo annoverare certamente il terremoto, che può mostrare nei casi più gravi una potenza distruttiva senza eguali. A generarli è lo spostamento improvviso di una massa rocciosa nel sottosuolo, che può generare una vibrazione di differente entità in superficie.

In questo caso la scossa è stata piuttosto intensa, tanto da essere ben avvertita dalla popolazione. I sismologi hanno registrato una potenza superiore al sesto grado, con un ipocentro molto superficiale e quindi particolarmente violento. In tutta l’area coinvolta c’è stato un boom di segnalazioni: ecco dove è accaduto.

L’accaduto

Trema la terra in Messico, precisamente a Acapulco, nella parte sud-occidentale del paese, dove, alle ore 8:31 locali, la popolazione è stata colta di sorpresa da una scossa di terremoto di magnitudo 6.3. A lanciare l’allarme l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia(INGV), che ha individuato l’epicentro del sisma alle coordinate geografiche pari a una latitudine di 17.2620 e una longitudine di -100.4520.

Per quanto riguarda invece l’ipocentro, cioè la zona d’origine di un terremoto, è stato registrato ad una profondità pari ad appena 20 km, motivo per il quale la scossa è stata avvertita molto nitidamente in superficie dalla popolazione, riversatasi in pochi attimi in strada per scampare al peggio. L’allerta rimane massima anche per le prossime ore.

Tempestivo l’intervento dei soccorritori, per il momento pare non ci siano morti o feriti, ma si temono comunque numerosi disagi e danni.  Intanto sul web stanno già circolando le prime testimonianze filmate dell’accaduto, in uno di questi si nota oscillare visibilmente l’Angelo dell’Indipendenza, un noto monumento a Città del Messico. Anche nella capitale messicana è scattato infatti l’allarme antisisma e cinque elicotteri Cóndores hanno effettuato negli attimi successivi sorvoli di sorveglianza. Si attendono ulteriori aggiornamenti nelle prossime ore.

I nostri video tutorial
Andrea Rubino

Cosa ne pensa l'autore

Andrea Rubino - Purtroppo la terra è tornata a tremare in Messico. Sono stati attimi di grande apprensione tra la popolazione, ma per fortuna pare non risultino morti o feriti. Certamente vi sono invece dei danni. Al momento le forze dell'ordine locali sono al lavoro per ripristinare la calma tra la popolazione e risolvere i disagi.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!