Piccolo Mattia, a poche ore dai funerali è arrivata la notizia (1 di 2)

Ascolta questo articolo

E’ ormai tutto pronto per i funerali del l’ultimo saluto al piccolo Mattia Luconi, che si terranno nella Chiesa di Santa Maria Assunta di Barbara. Il bimbo di 8 anni, che ha tenuto con il fiato sospeso non solo i suoi concittadini, ma tutta l’Italia, purtroppo non ce l’ha fatta.

Era nell’elenco dei dispersi nell‘alluvione che da devastato le Marche, il 15 settembre. Papà Tiziano e mamma Silvia hanno sperato sino all’ultimo che il loro unico figlioletto potesse essersi salvato, magari rifugiandosi in un posto sicuro, in attesa dei soccorsi.

Le ricerche incessanti, la disperazione, la corsa contro il tempo, sino al tragico ritrovamento del suo corpicino in un campo di Trecastelli, 8 giorni dopo l’alluvione. Era stato trasportato dalla furia dell’acqua, a 13 chilometri di distanza dal luogo in cui l’onda lo ha travolto.

Un’onda marrone, quella del Nevola, preceduta di da un muro di detriti, macerie, vegetazione, lo ha strappato via dalle braccia di mamma Silvia che ha fatto di tutto per tenerlo stretto a sé. Ha cercato di salvarsi, Matty, tenendosi aggrappato ad un tronco d’albero.

Poi il buio. L’acqua ha preso il sopravvento e e di questo splendido bimbo non si è saputo più nulla fino al 23 settembre, il giorno che ha posto la parola fine alla tragica vicenda; il giorno in cui il corpicino di Mattia, riconosciuto dalla magliettina verde e gialla che aveva indosso il giorno dell’alluvione.