Patente, bonus fino a 2500 euro: come fare domanda

Si tratta di una iniziativa del vecchio governo Draghi per incentivare nuovi lavori per i giovani. Per ottenere il bonus occorrerà rispondere ad alcuni requisiti: vediamo quali.

Patente, bonus fino a 2500 euro: come fare domanda

Tra le ultime azioni del governo Draghi, prima ovviamente di passare il testimone al nuovo esecutivo targato Giorgia Meloni, spicca il bonus patente 2022. Si tratta di un incentivo molto cospicuo, sino a 2.500 euro, per incentivare i giovani ad intraprendere un percorso lavorativo dove, al giorno d’oggi, si registra una certa carenza di personale.

Il settore del trasporto merci e persone è alla ricerca da tempo di nuova forza lavoro qualificata, motivo per il quale il vecchio esecutivo ha deciso di impegnarsi per venire incontro alle esigenze di questo settore. Si tratta di un lavoro sicuramente impegnativo, ma che può fare gola a molti giovani in quanto ben pagato e incentivato ora da questo bonus: vediamo di cosa si tratta.

Il bonus patente

Questa iniziativa è diretta ad incentivare i giovani ad introdursi in un settore, quello dei trasporti, dove si registra attualmente una disperata ricerca di personale. Per far fronte a questa notevole offerta di lavoro non soddisfatta dal mercato, il vecchio governo dell’ex banchiere Draghi ha pensato di stanziare ben 3,7 milioni di euro per il 2022 e 5,4 milioni per tutti gli anni dal 2023 al 2026.

In sostanza, il bonus, che sarà erogato sotto forma di voucher sino ad un massimo di 2500 euro, permetterà di conseguire una patente di tipo tipo C, C1, CE, C1E, D, D1, DE e D1E, oppure la carta di qualificazione del conducente (Cqc), necessarie ovviamente per poter guidare i mezzi adibiti al trasporto.

Potrà farne domanda chi risponderà a questi semplici requisiti: essere cittadini italiani o europei di età compresa tra i 18 e i 35 anni. Dopo essersi iscritti direttamente sulla piattaforma del ministero delle infrastrutture, occorrerà tenere d’occhio alcune importanti scadenze: il voucher dovrà essere sfruttato entro 60 giorni, mentre come le patenti o la carta di qualificazione del conducente dovranno essere conseguite entro 18 mesi.

Continua a leggere su Fidelity Donna