Paralizzata a vita a soli 19 anni: tutta colpa di una moda sempre più diffusa (1 di 2)

Ascolta questo articolo

I giovani, molto spesso, seguono le mode, incuranti dei rischi. Lo fanno travolti dall’ingenuità delle conseguenze cui determinati mood possono portare, convinti di essere immortali.

Peccato che né loro, né noi, un po’ più avanti con gli anni, abbiamo il dono dell’immortalità. Lasciamo i supereroi alla Marvel e alla Comics e cerchiamo di essere più realisti.

Lo scotto da pagare se si pecca di troppa ingenuità è altissimo, proprio come nel caso che sto per raccontarvi. C’è chi segue la moda dei capelli da fata turchina o effetto unicorno; chi è appassionato di tatuaggi, chi di piercing.

Il mondo è bello perché vario, quindi ognuno ha i suoi personalissimi gusti, purché vengano rispettati determinati requisiti dato che le mode possono tramutarsi in pericoli.

Lo abbiamo visto con la magrezza delle modelle in passerella che hanno portato molte adolescenti a morire d’anoressia, ridotte a scheletri. Lo vediamo, ogni giorno anche in altri ambiti. In particolare, la storia di cui vi voglio parlare è una ragazza giovanissima e bellissima a volerla condividere.