Pandemia, ospedali nuovamente al collasso: vediamo dove

In una nazione la pandemia di Covid-19 non è ancora finita e anzi in questo ultimo periodo sta accelerando. Gli ospedali sono pieni e la gente non riesce a far visita ai propri cari in ospedale, cadaveri dei deceduti messi in sacchi di plastica sigillati.

Pandemia, ospedali nuovamente al collasso: vediamo dove

Ascolta questo articolo

Come abbiamo imparato in questi due anni di pandemia, il coronavirus Sars-CoV-2, il patogeno che provoca appunto la malattia di Covid-19, non è una semplice influenza come spesso viene descritta dai complottisti. E queso lo dimostrano i dati, visto che da due anni a questa parte sono stati centinaia di migliaia i morti a causa di questa malattia. Con i vaccini la situazione è tornata un pò alla normalità, anche se il pericolo contagio è sempre in agguato. 

Per questo bisogna ancora rispettare le regole fondamentali instaurate dalle autorità sanitarie nazionali e internazionali, come indossare la mascherina e rispettare il distanziamento sociale. Resta ovviamente fondamentale vaccinarsi per evitare le gravi conseguenze che la malattia in questione può portare. Ma non in tutto il mondo è così, e c’è una nazione che in questo periodo sta soffrendo a causa di una nuova ondata di contagi. 

Hong-Kong stremata

La città-stato di Hong Kong sta facendo i conti con una violenta ondata di contagi da Covid. Fino ad ora Hong Kong era stata “risparmiata” dal disastro della pandemia, complice anche l’ottimo contact tracing messo su dalle autorità della città-stato. Anche qui è arrivata però la variante Omicron, in particolare il secondo ceppo di quest’ultima. 

Si tratta di una variante, come hanno spiegato gli scienziati, che è estremamente contagiosa. La situazione negli ospedali di Hong-Kong è critica, secondo quanto fanno sapere i media internazionali. Molte strutture sanitarie non hanno più posto, le persone non possono recarsi in visita presso i loro parenti in ospedali, mentre i cadaveri, tantissimi, vengono messi in sacchi di plastica sigillati

A questo si aggiunge il dramma dei parenti che non possono dare l’estremo saluto ai cari deceduti a causa del Covid. Hong Kong ha ora il tasso di morti per Covid più alto al mondo. All’attuale situazione contribuisce anche il fatto che pochissime persone sono vaccinate contro il Covid nella città-stato, specialmente anziane. Quasi nessuno ha inoltre fatto la terza dose. Hong-Kong, poi.,è stata esposa in maniera minore alle altre ondate di Covid e questo potrebbe in parte spiegare perchè il virus adesso stia circolando in modo particolare lì.

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie ci devono mettere in guardia, facendoci capire che il Covid-19 è una brutissima malattia e che non bisogna assolutamente sottovalutarla. Prova ne è quanto sta succedendo ad Hong-Kong dove un basso tasso di vaccinazione sta provocando un disastro simile a quello accaduto da noi durante le prime ondate.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!