Padre Pio, la profezia finale: ecco cosa accadrà (2 di 2)

Ascolta questo articolo

Le 12 profezie di Padre Pio sono contenute in libro scritto da Renzo Baschera e, ad oggi,non sono state confermate ufficialmente né dalla Chiesa né dai biografi del Santo da Pietrelcina. Sarebbe stato Gesù a rivelare al frate, che nel 1918 ricevette il dono delle stimmate nelle mani, nei piedi e nel costato, a rivelare queste premonizioni, riguardanti tutta l’umanità. Il libro “I grandi profeti” di Baschera.  le racchiude tutte e i fedeli che hanno avuto modo di leggerle, saranno rimasti a bocca aperta.

Di Padre Pio, nato il 25 maggio del 1887 a Pietrelcina, in provincia di Benevento, da Grazio Forgione e Maria Giuseppa De Nunzio, si parla delle moltissime grazie ricevute per sua intercessione ma meno delle sue premonizioni. Siete curiosi di sapere di cosa parlano? Vediamolo insieme, seguendo quanto riportato all’interno del libro che le racchiude.

Esse riguardano un mondo che “sta andando verso la rovina”, di esseri umani fuori strada, lontani da umiltà, carità e amore, sempre più prossimi alla catastrofe, a “distruggere la vita. Quando il mondo è stato affidato all’uomo era un giardino. L’uomo lo ha trasformato in un rovaio pieno di veleni. Nulla serve ormai per purificare la casa dell’uomo. È necessaria un’opera profonda, che può venire solo dal cielo”. 

Nelle profezie si legge i giorni al buio, nella fame e nella sete, in cui tanti non rivedranno più la luce e altri  scapperanno “senza avere una metà”. Alcuni, continua Padre Pio, “diranno che a oriente c’è la salvezza e la gente correrà verso oriente, ma cadrà in un dirupo. Diranno che a occidente c’è la salvezza e la gente correrà verso occidente, ma cadrà in una fornace. La terra tremerà e il panico sarà grande. La terra è malata. Il terremoto sarà come un serpente: lo sentirete strisciare da tutte le parti. E molte pietre cadranno. E molti uomini periranno”.

Ed ancora: “Siete come formiche, perché verrà il tempo in cui gli uomini si toglieranno gli occhi per una briciola di pane. I negozi saranno saccheggiati, i magazzini saranno presi d’assalto e distrutti. Povero sarà colui che in quei giorni tenebrosi si troverà senza una candela, senza una brocca d’acqua e senza il necessario per tre mesi”. Si tratta di premonizioni davvero terribili, in cui si parla di disgrazie che colpiranno l’umanità. Per chi ha fede, queste profezie sono davvero sconvolgenti.

Scopri altre storie curiose