Orietta Berti, nessuno se lo aspettava a 79 anni: l’annuncio improvviso (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Inconfondibile voce da usignolo, esuberante, energica, frizzantina, Orietta Berti è un’icona della musica italiana e ogni sua canzone è un successo assicurato.

Nata a Cavriago, in provincia di Reggio Emilia, il 1 giugno del 1943, Orietta ha iniziato la sua carriera in giovanissima età, partecipando al concorso Voci Nuove Disco d’Oro, a Reggio Emilia con la famosissima canzone “Il cielo in una stanza” del grande cantautore Gino Paoli.

Inevitabile non notare il suo talento, al punto che il direttore del concorso, Giorgio Calabrese, le propose un contratto discografico e da lì in poi, iniziò la sua lunga carriera, costellata di premi.

Amatissima dal pubblico, con la sua voce ha incantato intere generazioni e riesce a coniugare i gusti di adulti e ragazzi, grazie alla sua tempra, alla sua capacità di saper sempre stare al passo coi tempi.

Mai scontata, sempre schietta, Orietta sprizza energia da tutti i pori, sempre in vetta alle classifiche con il tormentone “Mille” che l’ha vista protagonista assieme a Fedez e Achille Lauro.