Ora legale tutto l’anno: arriva la decisione dell’Italia, ecco cosa cambia adesso (1 di 2)

Ascolta questo articolo

L’autunno sta per arrivare in tutti i sensi, sia dal punto di vista meteorologico, per via dell’arrivo della tanto attesa aria fresca, accompagnata da fenomeni temporaleschi e maltempo, a partire da questo venerdì, che sotto l’aspetto delle convenzioni.

Come ben sappiamo, domenica 30 ottobre 2022 ci troveremo a spostare le lancette dell’orologio un’ora indietro, esattamente dalle 3:00 alle 2:00, per via del passaggio dall’ora legale all’ora solare. Quest’ultima ci accompagnerà sino a domenica 26 marzo 2023.

Ma questo passaggio, che rappresenta la convenzione delle convenzioni, non viene fatto senza polemiche anzi, specie in questi giorni, il dibattito tra favorevoli e contrari all’abolizione in via definitiva dell’ora solare è più vivo che mai.

Mentre il dibattito è in corso, noi dobbiamo prepararci a vedere le giornate accorciarsi. Guadagneremo un’ora di sonno ma perderemo un’ora di luce di pomeriggio.

Ma perché si sta discutendo così tanto? Per via della crisi energetica, iniziata già prima dello scoppio delle atrocità, ad oggi in corso, tra Russia e Ucraina. Logico che la situazione, dal 24 febbraio in poi, è andata ad accentuarsi.