Omicidio Elena Del Pozzo, “Ora vi dico tutta la verità”: nuovi agghiaccianti dettagli (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Il delitto di Mascalucia è uno dei più efferati degli ultimi tempi. A far orrore è che, ad uccidere la piccola Elena Del Pozzo, che avrebbe compiuto 5 anni il 12 luglio, sia stata sua madre, la reo confessa Martina Patti.

Sono ben 11 le coltellate che la donna ha inferto sul corpicino della figlia, per poi occultarne il cadavere nel terreno incolto, a pochi metri dalla villetta di via Euclide, dove vivevano.

Una morte, quella di Elena, che ha sconvolto l’Italia intera, dinnanzi alla confessione della Patti, arrivata poche ore dopo la messinscena del rapimento della bimba da parte di un commando di 3 uomini, di cui uno armato.

Non ha retto il peso di un incalzante interrogatorio, così ha prima indicato ai carabinieri dove poter ritrovare il cadavere della figlia, e poi di averla uccisa a coltellate, senza specificarne il movente, tra i suoi tanti non ricordo.

Un giallo, quello del massacro di Elena, che merita delle risposte, per darle un briciolo di giustizia, anche se nessuno potrà farla tornare in vita. Elena non avrà mai 5 anni, il suo tempo terreno è finito, barbaramente, il 13 giugno.