Nuovo allarme, purtroppo non ci sono buone notizie: “Il virus colpirà duro” (1 di 2)

Ascolta questo articolo

La parola virus ci fa paura, specie da quando il virus del Sars-CoV2 ha fatto irruzione nella nostra quotidianità, stravolgendola. Se il Covid, con tutte le sue varianti, semina panico, gli esperti ci mettono in guardia da altri pericoli in agguato.

Non solo Covid, insomma. Lungi dall’essere un nemico archiviato, non è il solo a seminare preoccupazioni tra coloro che monitorano attentamente la situazione epidemiologica e sanitaria.

Con il maltempo in arrivo, la pioggia, l’abbassamento delle temperature, gli sbalzi termici che ci portano a vestirci “a cipolla”, è facile manifestare i primi malesseri stagionali.

Ma quello che ci riserverà quest’inverno non è affatto rassicurante. Ovviamente, per evitare inutili allarmismi, bisogna attenersi alle parole di esperti del settore, prendendo alla lettera i loro preziosi consigli.

Ad illustrarci ciò che si preannuncia è Michele Conversano, direttore del dipartimento di prevenzione della Asl di Taranto e presidente dell’Alleanza Italiana per l’invecchiamento in salute.