Nonno eroe (con 11 nipoti) durante una rapina a mano armata (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Finora abbiamo sempre parlato di nonni orchi, nonni che hanno abusato dei loro nipotini, ma ci sono tante storie che mettono in evidenza l’amore incondizionato dei nonni verso i loro adorati nipoti.

Chi ha la fortuna di avere nonni sempre presenti, sa quanto prezioso sia il loro ruolo per la crescita dei piccoletti. In genere sono loro che li coccolano, li viziano, li concedono piccole cose che noi genitori non permettiamo di fare.

Ci sono dei “patti” tra nipoti e nonni, si viene a creare, tra loro, una sintonia e complicità perfetta e questo non può che essere a beneficio dell’unione familiare.

Trasmettono conoscenze, valori, tradizioni; sono un bagaglio incommensurabile di tesori che vanno custoditi gelosamente perché, quando non ci saranno più, ci si potrà affidare ai ricordi che sono stati in grado di farci pervenire.

La storia che sto per raccontarvi è quella di un nonno eroe, così come è stato ribattezzato dopo l’impresa che lo ha visto protagonista. Ma vediamo, più in dettaglio, cosa è accaduto.