“Nasconditi nell’armadio e vedrai con i tuoi occhi, viene di notte a trovarmi” (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Un tema molto delicato, quello di questo articolo, che ha a che fare con i maltrattamenti di cui spesso, gli anziani, sono i protagonisti nelle case di riposo, nei luoghi che avrebbero dovuto circondarli di premure, affetto, calore umano.

Purtroppo questo non sempre avviene, e la cronaca, nazionale ed estera, ci informa di quanto, sempre più spesso, i nonnetti, che per i più disparati motivi, vengono affidati alle rsa, siano vittime innocenti di un triste fenomeno.

Dovrebbero vivere serenamente, i loro ultimi anni, ma questo, in alcuni casi, è un’utopia, in quanto non si fa i conti con la crudeltà umana, con la cattiveria inaudita di alcuni uomini.

Considerati come dei rifiuti di cui disfarsi, i vecchietti finiscono nelle grinfie di chi, commette, su di loro, le più inaudite violenze e non riescono ad invocare aiuto.

Spesso, affetti da demenza senile, non più in grado di esprimere il loro terrore, di raccontare quanto accaduto, subiscono e basta. Quanto accaduto in una casa di riposo inglese vi lascerà letteralmente senza parole.