Musica italiana in lutto, il cantante è morto sul colpo (2 di 2)

Ascolta questo articolo

Nella notte tra venerdì 19 agosto e sabato 20 agosto 2022, ha perso la vita un ragazzo di soli 22 anni, Sebastiano Marson, a seguito di uno scontro contro un furgone. Un impatto violentissimo, avvenuto intorno alle 2:30, che non gli ha lasciato scampo. Sebastiano, residente a San Biagio di Callalta, viaggiava alla guida della sua Volkswagen Golf da San Donà di Piave, diretto verso la sua abitazione, quando, improvvisamente, per cause in corso d’accertamento, l’impatto contro un furgone Fiat Doblò guidato da un 24enne straniero, con la sua vettura finita contro un capitello votivo, ha posto fine all’esistenza di questo giovane musicista.

Mentre il 24enne è ricoverato in gravi condizioni ma non sarebbe in pericolo di vita, per Sebastiano non c’è stato nulla da fare. Il ragazzo è morto sul colpo. Marson suonava la chitarra e cantava assieme ai suoi amici, essendo membro della Mist Party Band. Nella serata del 19 agosto, il gruppo si sarebbe dovuto esibire all’ FDB di Frassinelle; evento annullato a causa delle cattive condizioni meteo.

Sul luogo del sinistro sono intervenuti i medici del 118, i Vigili del Fuoco di Motta di Livenza per l’estrazione del corpo della vittima intrappolato tra le lamiere della vettura e i carabinieri di Treviso per l’effettuazione dei rilievi. Immediatamente dopo la diffusione della terribile notizia, sui social sono giunti tantissimi messaggi di solidarietà verso i familiari della vittima.

E suonano come un presagio le parole che il 22enne aveva scritto come didascalia di una delle sue ultime foto profilo su Facebook: “Sogna come se dovessi vivere per sempre. Vivi come se dovessi morire oggi”…parole a cui un caro amico di Sebastiano ha risposto con un messaggio davvero toccante: “stammi bene Sebastiano, sono sicuro che sarai felice e sfrutterai anche le tue abilità dove sei ora” . 

I dati divulgati dalla Provincia di Treviso, relativi alla sicurezza delle arterie stradali della Marca, sono raccapriccianti. Nel 2021 si sono verificati 58 incidenti mortali e 2419 incidenti con feriti anche gravi. Secondo i calcoli del Gazzettino.it, si tratterebbe di 1 decesso a settimana e di più di 6 feriti al giorno. Proprio per cercare di arginare questa mattanza, nei prossimi mesi verrà avviato un “Progetto per la sicurezza stradale e la gestione degli esiti personali e sociali degli incidenti automobilistici” per rafforzare la formazione degli operatori delle Polizie Locali e per definire i possibili interventi di miglioramento della sicurezza stradale, individuando, in particolare, i punti critici lungo la rete viaria provinciale.

Scopri altre storie curiose