Morte Manuel Vallicella, il fratello rompe il silenzio: lo straziante messaggio che tocca il cuore (1 di 2)

Ascolta questo articolo

E’ arrivata come un fulmine a ciel sereno, ieri mattina, la notizia della morte dell’ex corteggiatore e tronista Manuel Vallicella. Aveva solo 35anni, il tatuatore e influencer, e si sarebbe suicidato la notte del 20 settembre.

Una notizia devastante, per il mondo dello spettacolo, per lo staff di Uomini e Donne, per i familiari, gli amici e per tutti i suoi followers. A dare per primo la terribile notizia del suicidio, l’amico deejay Enrico Ciriaci, che sul suo profilo Instagram ha postato una serie di foto nelle storie, parlando di gesto volontario.

Queste le parole di Ciriaci: “Ciao amico mio, troppo buono per questa vita maledetta”. Poche ore dopo, lo stesso Ciriaci ha aggiunto che Manuel era vittima di depressione da quando, 3 anni fa, era morta sua madre. “Noi gli eravamo stati vicini, anche perché non si era confidato con nessuno. Non era il tipo di persona che esterna i suoi problemi, teneva tutto dentro. Lo avevo chiamato per invitarlo a giocare a calcetto ma aveva rifiutato l’invito. Diceva che a 35 anni non era più in grado di giocare a calcio”, ha proseguito. 

Una scomparsa improvvisa e devastante, quella di Manuel, il ragazzo dal sorriso splendido, dagli occhi malinconici, con la passione per i tatuaggi al punto tale da far diventare il suo amore per i tattoo una professione, con quasi 500 mila followers su Instagram .

Sconvolta la redazione di Maria De Filippi che ha scritto “Ciao Manuel, che la terra ti sia lieve”, presentando un video in cui sono raccolte tutte le immagini che lo immortalano durante il suo percorso a Uomini e Donne. Immagini toccanti, accompagnate, in sottofondo, dalla canzone di Tiziano Ferro “Il destino di chi visse per amare”.