Morte Lando Buzzanca, il figlio: “Gli ho fatto una carezza e mi ha detto che..” (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Lando Buzzanca, attore poliedrico, dal talento indiscusso, si è spento a 87 anni. Palermitano, classe 1935, si è trasferito a Roma a soli 17 anni. Troppo grande l’amore e la dedizione per la recitazione che lo hanno spinto a frequentare l’ Accademia di Sharoff, di cui poi divenne presidente onorario.

Un artista talmente grande, da aver fatto davvero di tutto nella vita, dal teatro al cinema. Un attore di successo, che ha spesso vestito i panni dell’italiano meridionale medio, furbetto, provinciale.

Ed è questa l’immagine che dei meridionali si ha per partito preso, facendo di tutta l’erba un fascio ma io, che meridionale lo sono, non posso che immedesimarmi nei panni di questo grande attore e cantante che, consapevole delle sue doti, ha fatto credere agli stolti ciò che volevano.

Lando è rimasto attivo, sul piccolo schermo, sino al 2000. Lo abbiamo visto nella  serie Il restauratore e poi, nel 2016, nei panni di provetto ballerino, partecipando al talent show di Rai 1 Ballando con le stelle.

Solo poche settimane fa, l’attore era stato dimesso dal Policlinico Gemelli per essere trasferito in un centro di riabilitazione e la diatriba tra i figli e la compagna si era fatta più che accesa, per via della Rsa che, a detta della promessa sposa, ne aveva comportato un rapido declino.