Meteo, cambia tutto: cosa ci aspetta per il 2 giugno (2 / 2)

Sull’Italia rimane ancora una situazione incerta dal punto di vista meteorologico. C’è infatti una depressione fredda sulle regioni del Nord Europa che continua a inviare sacche di aria fredda sul nostro Paese specie al settentrione.

Questo sta facendo sì che correnti più fresche arrivino anche sulle regioni meridionali determinando un quadro di instabilità e variabilità. Per il ponte del 2 giugno ci attende ancora purtroppo questa situazione, con temperature che saliranno al Sud specie su valori tipicamente estivi mentre al Nord ci sarà ancora rischio di temporali e fenomeni importanti.

Per quanto riguarda la giornata di sabato 1 giugno il tempo sarà caratterizzato da ampi soleggiamenti con cieli poco nuvolosi al mattino e da un incremento delle nubi nel pomeriggio, specialmente nel Sud peninsulare, nell’alta Toscana e nelle aree alpine. Non si escludono quindi rovesci a carattere di temporale e grandinate.

Sabato comunque sarà la giornata migliore del fine settimana e del ponte del 2 giugno, infatti domenica 2 giugno proprio nel giorno della Festa della Repubblica avremo ampi tratti soleggiati specie la mattina al meridione, ma con un deciso e marcato peggioramento dal pomeriggio con nubi e rischio acquazzoni.

Rovesci e temporali si concentreranno prevalentemente sui rilievi alpini, sul Levante ligure, sull’Emilia, ma anche in alcune zone del Centro e del Sud peninsulare, in particolare nel basso Lazio, in Abruzzo, in Molise, in Puglia e sui rilievi del distretto tirrenico entro sera.

Al Sud come abbiamo detto le temperature aumenteranno e si porteranno sui valori estivi ma attenzione quindi se vi spostare fuori a portare con voi sempre un ombrello in quanto la variabilità per il 2 giugno sarà marcata in tutto il nostro Paese e anche nelle regioni meridionali.