Marmolada, rintracciati otto dispersi: la decisione del sindaco (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Comno Marmolada

Uno scenario apocalittico, quello che i soccorritori si sono trovati di fronte dopo la tragedia della Marmolada, la montagna che tutti amano, quella in cui, i locali, giocavano spensierati sin da bambini.

Improvvisamente quella montagna è diventata la montagna della morte, dopo il crollo di un seraccio sul ghiacciaio che ha coinvolto gruppi di alpinisti, causando 7 vittime accertate, 8 feriti, dispersi.

Si tratta di vite spezzate dalla valanga del ghiaccio, di cui restano i ricordi, i sorrisi, gli ultimi selfie scattati prima di andare incontro alla morte. Quattro le vittime attualmente identificate.

Si tratta di Filippo Bar, 27enne, che lavorava in una ferramenta dell’Isola Vicentina, giovane padre di un bimbo; Tommaso Carollo, manager 48enne di Thiene molto conosciuto; Paolo Dani, guida alpina di Valdago e, infine, Liliana Bertoldi.

Questa è l’identità della salma identificata ieri, molto nota per la sua attività di ambulante con il suo camion di polli in tutto il Trentino. Anche lei, madre di figlie, è rimasta coinvolta in questa tragedia.