Marburg, “Virus altamente letale e contagioso”: rischio epidemia dopo i primi casi (1 di 2)

Ascolta questo articolo

In questi giorni è davvero troppa la paura per la variante Omicron 5 che sta costringendo all’isolamento una grossa fetta di italiani, risultata positiva al tampone. Insomma, in molti, che avevano già pianificato un weekend all’insegna di mare, divertimento e relax, dovranno, purtroppo, starsene tra le mura domestiche; difficoltà doppia per chi ha pargoli al seguito irrequieti, anche loro risultati positivi, che non ce la fanno proprio a resistere confinati in casa.

I sintomi della Omicron 5 sono febbre, anche alta, per 2-3 giorni, raffreddore con cola-naso, prurito e fastidio alla gola, tosse, dolori osteo-articolari, in particolare il lamentato dolore lombare e, nei piccoli, dolore alle ginocchia che va via nel giro di 2 giorni.

La cosa che tutti ritengono più debilitante, però, è il senso di spossatezza che inficia ogni aspetto della quotidianità. La variante, molto contagiosa, potrebbe aumentare nei prossimi giorni, per cui i consigli degli esperti non vanno assolutamente tralasciati.

In primis, quello di non abbandonare la mascherina, che è stata nostra compagna di avventure durante le ondate pandemiche. Tiratela su sempre, specie se siete in luoghi ad alto rischio contagio.

Come se non bastasse, in quest’estate già “problematica”, c’è un altro virus all’orizzonte, giusto per non farci mancare nulla e per accrescere ulteriormente le paure in corso.