Mamma spreme la ferita del suo bambino: oltre al pus esce anche una “sorpresa” (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Noi mamme, quelle più apprensive, tendiamo a monitorare costantemente la salute dei nostri figli, passando in rassegna anche il minimo graffietto, il minimo livido.

Non ci sfugge proprio nulla e, a volte, pur di non rivolgerci al dermatologo (errore gravissimo), ricorriamo al fai da te, andando incontro a sorprese decisamente inaspettate.

Se la dottoressa Pimple Popper ci ha abituati a cisti seborroiche pronte ad esplodere, come dei veri e propri vulcani in eruzione, non tutti osservano con disinvoltura il suo programma.

C’è chi prova disgusto, chi proprio non ce la fa alla vista di tutto quel materiale purulento che esce fuori, all’improvviso, dopo una piccola incisione. Figuriamoci se la persona su cui mettere mani è nostro figlio.

Tutto, ovviamente, sta nel carattere delle mamme. Ci sono quelle decisamente più ansiose e quelle che non danno più di tanto peso ad un segno esteriore del loro bambino. In fin dei conti, un manuale d’istruzione non lo abbiamo, per cui nessuno ci insegna ad essere genitori.