L’ultima passeggiata del cane in fin di vita ma si riprende e… (2 di 2)

Ascolta questo articolo

E’ la storia di Maverick, un bellissimo esemplare di golden retriever, non proprio giovanissimo, avendo i suoi 8 anni. Quando Joey Maxwell e sua moglie lo hanno visto, non ci hanno pensato su due volte, tanto che è diventato un membro della loro famiglia. Il cagnolone aveva vagato per 3 mesi da solo nei boschi, per cui, quando Joey lo ha adottato, era ridotto pelle e ossa. Gradualmente, è riuscito a farlo riprendere, sottraendolo dall’eutanasia. Maverick ha avuto, grazie a questa coppia di coniugi, una seconda possibilità di vita.

Ma come tutte le favole, c’è sempre una strega cattiva, rappresentata, in questo caso, da un carcinoma, che gli è stato diagnosticato dopo delle difficoltà di deambulazione, risolte grazie ad un carrello per camminare. Maverick, da grande guerriero,  ha affrontato un duro ciclo di chemioterapia e tutto sembrava essersi risolto fino a quando il brutto male si è ripresentato.  Nonostante il destino si sia accanito su di lui, i  suoi padroni continuano a lottare per salvarlo.  Maverick ha avuto una brutta crisi, non riuscendo più a camminare, a mangiare, a bere, tremando e sollevando a malapena la testa. Tutto questo a causa della febbre e di una forte anemia.

E’ rimasto in clinica per qualche giorno, per poi essere rimandato a casa. Nonostante le sue gravi condizioni di salute, questo splendido golden retriever ha voglia di vivere, è un tipo tosto, positivo, che non perde la gioia di  vivere ed è deciso a rimanere sulla terra.  La sua famiglia, quella che con tanto amore lo ha adottato, è disposta a tutto pur di vederlo migliorare e sa benissimo che Maverick ha una passione: quella di uscire di casa ed essere centro dell’attenzione, adorando le coccole di chiunque lo accarezzi e venga catturato dai suoi occhioni dolci.

Proprio per soddisfare il sogno del suo cagnolone, che non riesce più a camminare da solo, Joey gli ha comprato un carrello abbastanza grande da trasportarlo ovunque, mettendoci sopra un lettino e una coperta, per portare il suo adorato cagnolone in giro per il centro.

Maverick, sin da subito, uscendo da casa per passeggiare sul suo carrello, è apparso più sereno e felice e, a distanza di settimane, sembra essere più in forze. Un miglioramento enorme che ha lasciato senza parole il veterinario che lo ha in cura, il quale ha deciso di tentare un altro ciclo di chemio. E ora non possiamo che sperare che si riprenda, circondato dall’amore gigantesco di chi, quel giorno, ha deciso di adottarlo.

Scopri altre storie curiose