“Le stavamo dicendo addio, quando improvvisamente si è svegliata e ha detto queste sei parole” (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Ci sono storie davvero struggenti; in cui è impossibile non lasciarsi andare al pianto. Sono storie in cui il confine tra la vita è la morte è davvero labile, invitandoci a riflettere.

Presi ognuno dai nostri problemi, dalla frenesia quotidiana, non ci rendiamo conto di quanta sofferenza sia insita in molti piccoli e nelle famiglie che si prendono cura di loro.

Sono bimbi che si sono visti delle diagnosi agghiaccianti, che si trovano a lottare contro un mostro insidioso, il cancro, contro il quale combattono con la forza di guerrieri.

Alcuni riescono ad uscirne vittoriosi, altri no, tra la disperazione dei genitori che hanno perduto per sempre un figlio. Rimasti orfani di chi hanno messo al mondo, come possono sopravvivere ad un dolore così forte?

Seppur contro natura, devono trovare il coraggio di andare avanti perché hanno altri figli di cui occuparsi e non possono permettersi di lasciarli soli; seppur con la ferita aperta nel cuore. Ma la storia che sto per raccontarvi, avente per protagonista questa splendida bimba che vedete in foto, è davvero commovente.