Lando Buzzanca, il triste annuncio è appena arrivato dal figlio: “Papà non c’è più..” (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Classe 1935, Lando Buzzanca, all’anagrafe Gerlando Buzzanca, è un grande attore del cinema italiano, oltre che cantante. Palermitano, figlio d’arte, in quanto suo padre era un attore, a soli 17 anni si è trasferito a Roma.

Una lunga e proficua carriera, la sua, che la passione per il cinema l’aveva nel Dna. Il suo esordio ufficiale arrivò nel 1961, quando Pietro Germi lo scelse per il ruolo di Rosario Mulè in “Divorzio all’italiana” e anche per quello di Antonio in “Sedotta e abbandonata“.

Un artista poliedrico, in grado di catturare l’attenzione del pubblico, che lo ha sempre amato, e della critica. Un artista che ha praticamente sperimentato tutto: il piccolo e il grande schermo e il teatro.

Un uomo dotato di verve comica, che ha inventato la battuta “Mi vien da ridere”, diventata un vero e proprio tormentone, tramandata di generazione in generazione.

I suoi fan sono in apprensione, dopo la sua caduta dalla sedia a rotelle. L’attore è ricoverato al Policlinico Gemelli dall’8 novembre e un triste annuncio è arrivato proprio da suo figlio, il 59enne Massimiliano.