L’allarme degli esperti: “Si sta diffondendo, non toccatela per nessun motivo” (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Da tempi immemori, le piante vegetali sono usate come rimedi naturali per la cura di molte patologie, grazie alle loro proprietà benefiche e terapeutiche, che nel corso dei secoli le conoscenze umane sono riuscite a sfruttare al meglio, in modo sempre più evoluto e specialistico.

Ovviamente questo non è un principio generale, dato che, al contrario, sono in molte quelle dannose che possono mettere seriamente in pericolo la nostra salute.

Se ingerite, magari dopo averle confuse con qualche pianta salutare. si possono infatti vedere sin da subito sintomi da intossicazione alimentare, tra cui nausea, vomito, dolori addominali e diarrea. Dopo circa 24 ore si manifesta anemia, perdita dei capelli e una generale alterazione del funzionamento degli organi vitali. 

La cronaca ci ha riportato spesso casi di decessi avvenuti accidentalmente, ad esempio per aver mangiato pasta con fiori di falso zafferano; e la stessa sorte è toccata ad una coppia in Trentino.

Colpa del Colchicum Autumnale che dietro il suo aspetto grazioso e innocuo,  nasconde un’insidia mortale: la colchicina una sostanza tossica che può uccidere un essere umano o in poche ore.