La statua di Gesù piange, interviene la Curia dopo il miracolo (1 di 2)

Ascolta questo articolo

I miracoli compiuti da Gesù sono attestati nei Vangeli. In essi, si parla di prodigi, di guarigioni. Eppure, chi ha fede in Dio questo lo sa bene, Gesù si è sempre mostrato severo verso chi ha cercato solo un segno esteriore.

Questo per quale motivo? Perché per Lui il miracolo non è mai un’esibizione della forza, del suo essere Messia, non avendo certo bisogno di consensi, di spettacolarizzare la potenza divina.

Gesù, attraverso i miracoli compiuti, vuole dimostrare di essere vicino agli uomini. A proposito di miracoli, il quotidiano La Stampa ha dedicato un grande articolo ad un miracolo che sarebbe accaduto, pochi giorni fa, in Italia.

La notizia, in men che non si dica, ha iniziato a correre a velocità della luce sulla rete, innescando la curiosità di chi è rimasto affascinato dal fenomeno, chiedendosi se realmente si tratti di miracolo o di una bufala.

Logico che l’interesse verso quanto accaduto sia tanto, pur dovendo andare necessariamente  con i piedi di piombo data la delicatezza dell’argomento. Ma vediamo, più in dettaglio, cosa sta avvenendo.