La salute si tinge di bianco: questi candidi ortaggi aiutano a proteggere bronchi e polmoni e non solo

Nella stagione invernale, le verdure bianche andrebbero consumate tutti i giorni a pranzo o a cena. Durante la cottura sprigionano sostanze utili a rafforzare le difese di bronchi e polmoni e non solo

Pubblicato il 6 gennaio 2023, alle ore 11:49

La salute si tinge di bianco: questi candidi ortaggi aiutano a proteggere bronchi e polmoni e non solo

Ascolta questo articolo

Finocchi, rape, cavolfiori e altri ortaggi di questo colore sono ricchi di vitamine e minerali preziosi per i polmoni. Inoltre aglio e cipolla sono ricchi di allicina che ha la virtù di abbassare i livelli di colesterolo nel sangue.

La rapa grazie a fosforo, calcio, vitamine A, B,C riduce la stanchezza. Per sfruttare queste virtù, però le verdure vanno cotte a vapore o in pochissima acqua.

Nei porri, nelle patate bianche e nei cavolfiori ci sono sostanze quali la quercitina e gli isotiocianati che prevengono l’invecchiamento cellulare e aiutano a contrastare l’insorgere di cellule cancerogene. Il cavolfiore andrebbe consumato almeno tre volte a settimana ed è ricco di potassio, ferro, calcio e vitamina C. Le patate bianche forniscono equilibrati livelli di energia per lungo termine senza rischio di aumentare il peso corporeo e insieme alle rape e ai porri hanno la virtù di favorire il rilassamento mentale quindi migliorare la concentrazione.

Aglio e cipolla aiutano oltre che abbassare il livello di colesterolo nel sangue, sono in grado di contrastare i batteri e abbassare la pressione sanguigna.

Il finocchio altro ortaggio importante, non dovrebbe mai mancare a tavola almeno due volte alla settimana: ha un elevato contenuto di vitamine A e del gruppo B e di fitoestrogeni che riducono i sintomi del ciclo mestruale.

Il sedano è anch’esso uno dei più apprezzati soprattutto nelle diete per favorire il controllo del peso corporeo: la sedanina, le fibre e i suoi minerali migliorano la digestione e contrastano la ritenzione dei liquidi che tendono a gonfiare, stesso discorso vale per la cipolla, che ha funzione diuretica.

Anche l’indivia è un ortaggio importante nella dieta, fornisce solo 17 calorie per etto e tante vitamine del gruppo B , fondamentali per l’equilibrio nervoso.

Porri e cipolla sono ricchi di calcio e sono meglio del latte, non dovrebbero mai mancare sulla tavola delle donne in menopausa che  causa della carenza di estrogeni tendono a perdere massa ossea.

Rape e cipolle, ricchi di vitamina C, sono ideali in abbinamento con i legumi e la carne, perchè favoriscono l’assorbimento del ferro indispensabile per l’attività muscolare. Infatti chi svolge un’attività sportiva intensa come la corsa consuma più ferro.

Una giusta quota minerale, fornita dagli ortaggi bianchi, contribuisce a mantenere tonici ed elastici i muscoli e i tessuti che sono fondamentali per praticare sport.

Anche i funghi champignon coltivati sono ricchi di melatonina e triptofano e serotonina che sono ormoni che regolano il sonno e il buon umore; a patto che vengano consumati moderatamente e sempre cotti. Attenzione a chi soffre di colite in quanto i funghi contengono molte fibre che possono provocare disturbi intestinali. 

I nostri video tutorial
Sabrina Forina

Cosa ne pensa l'autore

Sabrina Forina - Questi ortaggi sono alleati della linea, a patto di non esagerare con i condimenti troppo calorici, meglio optare con solo olio extravergine di oliva a crudo e sale se non si soffre di pressione alta. Che dire gli ortaggi bianchi sono antitumorali, aumentano le difese immunitarie, fanno dimagrire, riequilibrano il colesterolo, rilassano la mente, rafforzano le ossa e risvegliano i muscoli, che dire sono ottimi alleati per mantenere in forma il nostro organismo.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!