Italia, tromba d’aria improvvisa: morti e feriti (1 di 2)

Ascolta questo articolo

 Da una parte il centro-sud Italia, interessati dal caldo record e da temperature davvero elevatissime, dall’altro, nelle scorse ore, il nord della Penisola, interessato da una forte ondata di maltempo.

Un’estate davvero assurda, quella appena arrivata, complici i cambiamenti climatici e gli anticicloni. Mentre il Meridione sembra intrappolato in una gabbia di afa e la colonnina di mercurio segna e supera i 40 gradi, a nord, più che tregua, si sono verificati scenari apocalittici.

Se in molti sperano nell’arrivo delle piogge per poter trovare un po di refrigerio, il maltempo ha provocato più danni del resto e la situazione d’allerta, verificatasi ieri pomeriggio, 4 luglio, ha innescato il panico tra la popolazione.

Decine, infatti, sono state le chiamate di chi, travolto dallo spavento, ha intasato i centralini dei numeri d’emergenza, per chiedere aiuto o, semplicemente, per avere delucidazioni in merito a quello che stesse accadendo.

Segno, questo, che il meteo è davvero imprevedibile e che, in pochi istanti, ci si trova dinnanzi a situazioni molto serie, risolvibili sono con l’intervento dei vigili del fuoco e del 118. Ma vediamo nel dettaglio cosa è accaduto.