Italia, ragazzina di 15 anni molestata: il padre si fa giustizia da solo (1 di 2)

Ascolta questo articolo

C’ è chi dice che un padre sia il primo e unico grande amore di una figlia ed è proprio così, nella maggior parte dei casi, escludendo i padri assassini, carnefici, molestatori.

In genere i padri possono anche essere apparentemente burberi, ma amano incondizionatamente i loro figli, mostrando particolare gelosia e premure nei confronti della figlia femmina.

Cercano di proteggerla da tutti gli ostacoli e i pericoli che potrebbe incontrare sulla sua strada. Tra questi troviamo le molestie, le violenze sessuali, gli stupri; tutte piaghe devastanti della nostra società.

Sono sempre più diffuse, indice di un’emergenza vera e propria; di una corsa contro il tempo per evitare che la situazione possa degenerare ulteriormente. E cosa fa un padre che viene a sapere che sua figlia, per giunta minorenne, è stata molestata?

Chi, al suo posto, sinceramente parlando, riuscirebbe a rimanere calmo? E’ questione, indubbiamente, di carattere, ma l’amore di un padre nei confronti di chi è sangue del suo sangue, va al di sopra di tutto, anche al costo di rischiare seriamente sul piano penale. Il caso che sto per raccontarvi è un esempio di amore incondizionato.