Italia, pessima notizia sui carburanti a partire dal 1° Dicembre (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Un 2022 decisamente da dimenticare. Un anno che, per fortuna, sta volgendo al termine, in quanto deleterio per tutti noi. Prima la pandemia da Covid, poi, dal 24 febbraio, con lo scoppio delle atrocità in corso tra Russia e Ucraina, la situazione è ulteriormente precipitata.

Il caro vita, le bollette di luce e gas aumentate esponenzialmente, l’inflazione, stanno flagellando tutte le famiglie italiane, così come il caro benzina. Parliamo di un’impennata senza sosta dei prezzi della benzina che va ad aggiungersi a tutto il quadro di per sé devastante.

Se pensavamo che a fine anno potessero esserci delle buone notizie, giusto per rincuorarci, dovremmo ricrederci, almeno per quanto riguarda la benzina, quindi per gli automobilisti non ci sono assolutamente ventate d’aria ottimistiche.

Il nuovo esecutivo si trova a dover affrontare problemi decisamente seri, ma deve pur fare un elenco di priorità per non mettere troppa carne sul fuoco, anche perché gli italiani sono stanchi di promesse non mantenute nel corso dei diversi governi.

Proprio oggi si è avuta la notizia che si temeva, riguardante i carburanti. Vediamo cosa accadrà dal 1 dicembre, quindi tra una manciata di giorni.