Italia, paura tra i bagnanti: disposta la chiusura immediata della spiaggia (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Anche se per l’estate astronomica dovremo pazientare ancora un pochino di giorni, quel che è certo è che, con queste temperature roventi, il sogno di tutti gli italiani è quello di rinfrescarsi con un bel tuffo in mare.

In molti, infatti, approfittando del weekend o di qualche giorno libero, decidono di staccare dalla frenesia della vita quotidiana, ritagliandosi un angolo di pace, prendendo la tintarella in spiaggia, dato che il desiderio di inaugurare la stagione estiva è davvero forte.

Se negli scorsi giorni il Nord è stato interessato da fenomeni a carattere temporalesco, nubifragi e grandinate, il Sud Italia è stato decisamente fortunato, con il bel sole che invoglia le passeggiate all’aperto, in direzione mare, senza mettere incontro piccoli incidenti di percorso.

Si, perché a volte il mare, che definiscono custode dei segreti più reconditi, restituisce delle cose assurde, al punto che chi si trova ad assistere a questi ritrovamenti, resta senza parole. Non parlo di un caso di cronaca nera, di un cadavere riaffiorato, ma di un qualcosa che, seppur per pochi attimi, ha innescato il panico, misto alla curiosità, dei bagnanti che si sono trovati a vedere la scena.

Un episodio piuttosto singolare si è verificato, proprio nelle scorse ore, in Sicilia, su una delle principali spiagge di Terrasini, dove, come riportato da “BlogSicilia.it”, l’intera area è stata chiusa ai bagnanti a causa della segnalazione, arrivata da più persone, al 112.