Il polline: tutto ciò che bisogna sapere su questo "superalimento"

Il polline risulta essere uno dei principali prodotti adatti per affrontare l'affaticamento muscolare ed è ricco di sostanze benefiche. Inoltre, riesce anche ad equilibrare tutte le funzioni del nostro organismo.

Il polline: tutto ciò che bisogna sapere su questo "superalimento"

Il polline è considerato un vero e proprio “superalimento“. Si presenta sotto forma di granuli ed ha un sapore aromatico e nello stesso dolciastro. A differenza di tutti gli alimenti prodotti dalle api, come per esempio la pappa reale, il miele o il propoli, il polline non è molto conosciuto, quantomeno non dal punto di vista delle proprietà nutrizionali.

Viene prodotto da una tipologia di ape chiamata Ape Bottinatrice che lo prende dal fiore, lo trasforma in piccoli pallini e lo porta all’interno dell’alveare per poi nutrire le api appena nate.

Cosa contiene il polline?

Secondo la Dott.essa Mariangela Rondanelli, specialista in Scienze dell’Alimentazione, il polline è un prodotto molto ricco di sostanze nutritive che hanno degli effetti molto positivi su tutto l’organismo. Infatti, come spiega la Dott.ssa Rondanelli, il polline è formato da circa il 40% di carboidrati e per il 30% da proteine e amminoacidi, elementi utili soprattutto per la formazione dell’emoglobina nel sangue, per l’assorbimento delle proteine e per il buon funzionamento della gran parte degli organi. Inoltre, il polline è ricco di arginina, un elemento essenziale per tutte quelle perosne che presentano problematiche sulla sfera sessuale sia maschile che femminile. Si presenta anche molto ricco di vitamine soprattutto quelle appartenenti al gruppo B, vitamina C, K, PP e E, ed è ricco di sali minerali ovvero potassio, magnesio, calcio, ferro e zinco.

Quali sono i benefici del polline?

Oltre a questo enorme contenuto, il polline è in grado di reintegrare i liquidi persi durante l’attività sportiva o soprattutto durante l’estate quando le temperature sono molto più elevate. E’ in grado anche di apportare benefici per quanto riguarda la concentrazione, la memorizzazione e risulta essere anche un aiuto per chi si trova in uno stato di convalescenza. Inoltre, da uno studio effettuato all’interno dell’Università di Oxford, è emerso che il polline svolge anche un effetto positivo per quanto riguarda l’infiammazione relativa agli uomini che soffrono di prostatite o prostata ipertrofica e le infezioni relative ad un virus o microbi di varia natura. 

Dove si acquista? Come assumerlo?

Come raccomanda la Dott.essa Rondanelli, il polline si acquista tranquillamente in farmacia oppure all’interno di erboristerie. Si presenta sotto forma di compresse o sottoforma di granuli da far sciogliere in un bicchiere di acqua. Per quanto riguarda la sua assunzione, va assunto la mattina a digiuno e la sera prima di cenare. Inoltre, è bene assumerlo soprattutto nei periodi in cui ci si sente spossati, stanchi, in particolar modo nel periodo di cambio stagione ed è consigliabile acquistare quello biologico poichè è privo di pesticidi o stostanze dannose.

I nostri video tutorial
Annalisa Nardacci

Cosa ne pensa l'autore

Annalisa Nardacci - Da Assistente Sanitaria posso affermare che il polline è un prodotto veramente ottimo che svolge degli effetti del tutto positivi su tutto l'organismo. Nonostante sia un prodotto sconosciuto rispetto alla pappa reale o al miele, risulta essere molto prezioso soprattutto per le sue proprietà. Ovviamente, non bisogna esagerare nell'assunzione e rispettare sempre le dosi consigliate.

Commenti
Giorgio Mosto
Giorgio Mosto

28 settembre 2020 - 13:20:35

bell'articolo complimenti mi farebbe piacere se tuo leggessi i miei e mi lasciassi qualche consiglio.grazie

0
Rispondi