Il fidanzato di Saman Abbas rompe il silenzio: “Spero solo in una cosa..” (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Il caso di Saman Abbas ha lasciato l’Italia intera letteralmente senza parole. Di tempo ne è passato, da quando la 18enne pakistana, nella notte tra il 30 aprile e il 1 maggio 2021, è scomparsa da Novellara, in provincia di Reggio Emilia.

Saman, secondo gli inquirenti, è stata uccisa dai suoi familiari, in quanto aveva manifestato espressamente il suo rifiuto a un matrimonio combinato con il cugino nel suo paese d’origine.

Il cuore della 18enne batteva per Saqib Ayub, il giovane che si è rivolto alle forze dell’ordine, denunciando la scomparsa della fidanzata. Saqib, che oggi ha 23 anni e vive in un posto imprecisato nel Nord Italia, è ancora sotto la protezione delle forze dell’ordine, era il fidanzato di Saman.

Saqib e Saman erano giovani ma tanto innamorati, come dimostrato i loro teneri scatti mentre si baciano per le vie di Bologna. Per la ragazza pachistana rappresentava il vero amore, quello con cui progettava un futuro ben diverso da quello che i genitori volevano per lei.

Avevano pianificato tutto, pur di darla in sposa ad un cugino più grande di lei di 10 anni. Oggi, gli stessi genitori di Saman, assieme allo zio e ai due cugini, dovranno rispondere di omicidio e soppressione di cadavere. Proprio il fidanzato della 18enne scomparsa da Novellara, ha voluto rilasciare delle dichiarazioni molto forti.