Governo Meloni, la notizia per chi ha una casa (1 di 2)

Ascolta questo articolo

La Federazione autonoma bancari italiani (Fabi), nella sua ultima analisi, ha lanciato un forte allarme che sta destando non poche preoccupazioni sin da quando la notizia si è iniziata a diffondere.

Come prevedibile, la Banca Centrale europea, per contrastare l’inflazione in Europa, sta alzando i tassi di interesse. Ne consegue il rischio, sempre più concreto e tangibile, che i tassi dei mutui ,per chi intende comprare una casa, salgano oltre il 5%.

Questa mossa della Bce,  sta generando un clima di sfiducia tra le famiglie e le imprese, con forti implicazioni sociali e finanziarie. In Italia gli interessi sono quasi il doppio rispetto alla Francia e decisamente più alti rispetto alla Spagna.

Una situazione davvero allarmante, cui si aggiungono i rincari che sono andati a peggiorare un quadro, di per sé, già molto complesso. Pare proprio che l’acquisto di una casa sia ostacolato in tutti i modi possibili.

Una questione non da poco che, ovviamente, deve essere arginata dal nuovo governo. La speranza, per lo meno, è che il governo guidato dalla Meloni, fresco di mandato, possa migliorare i problemi ingenti del settore immobiliare.