Giulia e Alessia, chi erano le ragazze investite e uccise dal treno e cosa è successo (1 di 2)

Ascolta questo articolo

L’Italia piange ancora 2 giovani vittime di una tragedia abbattutasi in una stazione ferroviaria. Prosegue, inarrestabile, la sua corsa, in questa rovente estate, la morte improvvisa.

Quella che non lascia scampo, quella che, in frazioni di secondo, strappa per sempre vite di ragazze che avevano mille progetti, mille sogni… sogni che rimarranno per sempre in un cassetto.

Specie quando si è adolescenti, è tempo delle prime cotte, commentate con le amiche del cuore o racchiudendo i propri sentimenti in un diario segreto. Se si ha la fortuna di avere una sorella, magari anche di pochi anni più grande, viene naturale confidarsi con lei.

Un rapporto simbiotico, delle volte, quello tra sorelle, al punto da condividere tutto assieme. Fino a che uno spietato destino non si frappone, stroncando le loro vite.

Una famiglia distrutta, per sempre, dallo strazio, dal dolore immane  che nessuno potrà mai colmare, nemmeno lo scorrere del tempo. Sono tragedie che fanno rabbrividire al solo pensiero.