Italia, Giovanna è morta a soli 25 anni: lo strazio del marito (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Sin da quando il test di gravidanza segna la scritta “incinta”, specie dopo aver atteso tanto, la gioia è incommensurabile. Cosa c’è, di più bello, del diventare madri?

Donare la vita ad una nuova creatura è un miracolo; il più bel miracolo, di cui le donne sono detentrici. Sentire scalciare nel grembo il proprio “fagiolino”, vederlo nel corso delle varie ecografie, è un mix di emozioni.

Ci si chiede a chi assomiglierà, se più al padre o alla madre, mentre si cerca di ammortizzare l’attesa dipingendo la stanza, preparando il corredino, riempendola di giochi.

Tutto viene fatto in funzione del gran giorno, tra ansie, paure ma anche tanta felicità nel cuore, mentre scorrono i mesi che porteranno a scoprire chi si nasconde dentro la pancia. Ma tutto questo, alla povera Giovanna, non è stato concesso.

La storia di Giovanna, una donna di 25 anni morta proprio mentre stava mettendo al mondo la sua tanto desiderata bambina, ha fatto il giro del web e delle principali testate. Non si riesce a trattenere le lacrime quando si parla di lei e della sua terribile storia. Ma cosa le è accaduto?