Giovane padre di 3 figli si toglie la vita dopo essere rimasto con 5€ sul conto (2 di 2)

Ascolta questo articolo

La storia che sto per raccontarvi si è diffusa rapidamente in rete ed invita a riflettere sulla fragilità dell’essere umano, messo alle strette dalla vita che, in alcuni casi, è davvero crudele. Phillip Herron, questo il nome dell’uomo che vedete in foto, era un padre single. Parlo di lui al passato perché non fa più parte della dimensione terrena. Si, Phillip si è suicidato per disperazione. Lavorava come operaio ma ha dovuto smettere di lavorare per occuparsi dei suoi tre bambini che venivano al di sopra di ogni cosa. Un scelta dettata dall’esigenza di prendersi cura di loro, barcamenandosi tra impegni scolastici e faccende domestiche con gravissimi pesi sulle spalle.

I debiti, col passar del tempo, hanno preso il sopravvento. Non è più riuscito a pagare l’affitto, tanto da ricevere lo sfratto. A questo si è aggiunto il fatto di ritrovarsi con soli 5 euro sul conto. Doveva restituire 20 mila sterline di debiti, accumulati non lavorando, oltre aver fatto una richiesta di aiuto per il sostegno governativo e aver chiesto un prestito all’Universal Credit, che stavano tardando ad arrivare.

Erano già passati 2 mesi senza che potesse ricevere anche una piccola cifra che gli permettesse di portare avanti i suoi figli. Così l’uomo ha scelto una strada che, suo avviso, gli avrebbe, forse, permesso di star meglio per sempre: quella di togliersi la vita. Il 18 marzo, la contea inglese di Durham è stata sconvolta da questa immane tragedia, in quanto il 34enne si è suicidato, convinto che la sua famiglia sarebbe stata meglio senza lui.

Il dramma si è consumato pochi minuti dopo aver condiviso sui social una sua foto mentre era in auto e piangeva. Una tragedia che ha sconvolto l’intera comunità e tutti coloro che si sono imbattuti in questa storia di assoluta disperazione. Intervistata dalla stampa, la madre della vittima, Sheena, devastata dalla perdita del figlio, rimasta orfana di colui a cui ha dato la vita, ha raccontato di essere assalita dai sensi di colpa.

Sheena ha descritto Phillip come un padre single, che prima di lasciare il lavoro, aveva sempre dato tutto il meglio ai suoi bambini. Con la perdita dell’occupazione, la situazione, per lui, è andata fuori controllo, oberato di debiti e con la lettera di sfratto giuntagli dall’agenzia immobiliare. Il 34enne non era riuscito neppure a fare un regalo per Natale ai suoi adorati bambini. Tutto questo, ritenuto troppo umiliante da lui che aveva sempre dato tutto ai suoi piccoli, sino a togliersi la vita. Da un rapporto del Mirror è emerso che Herron aveva appena 4,61 sterline sul suo conto bancario quando si è suicidato.

Scopri altre storie curiose