Gina Lollobrigida, il terribile racconto del figlio gela il sangue (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Un dolore troppo grande, per il grande cinema italiano, quello della morte della grande Gina Lollobrigida, tra le più talentuose e amate attrici del Novecento, spentasi a 95 anni.

La Bersagliera ha vissuto l’orrore della guerra che l’ha portata via dalla sua terra natia, trovando in Roma Capitale quella seconda casa che l’ha accolta, sino ai suoi ultimi giorni di vita.

Una donna caparbia, tenace, una guerriera, che ha conosciuto tante gioie ma anche tanti dolori. Una diva dal fascino innato, di una bellezza disarmante e di un talento innato.

Un’artista che, con la sua schiettezza, si è imposta nel panorama cinematografico italiano ed internazionale, facendosi amare da tutti. L’affetto verso la Lollo traspare da tutti coloro che si sono recati a renderle un ultimo saluto alla camera ardente.

Milko Skofic, unico figlio della diva, ha rilasciato un lungo racconto sulla madre che è un colpo al cuore per tutti coloro che adoravano la grande Gina. Vediamo cosa ha detto.