Gianluca Vialli, la decisione improvvisa della mamma e del fratello (1 di 2)

Ascolta questo articolo

 Gianluca Vialli, proprio come Sinisa Mihajlovic, è un combattente, sul campo e nella vita. E’ dal 2017 che combatte contro un tumore neuroendrocrino al pancreas.

Una dura battaglia che lo ha portato a prendere, una settimana fa, un’importante decisione, annunciando alla Figc la sua assenza in occasione delle prossime gare della squadra guidata dall’amico Roberto Mancini, valevoli per le qualificazioni all’Europeo 2024.

Queste le sue parole: “Al termine di una lunga e difficoltosa trattativa con il mio meraviglioso team di oncologi ho deciso di sospendere, spero in modo temporaneo, i miei impegni professionali presenti e futuri”.

Annuncio raggelante accompagnato da queste altre parole: “L’obiettivo è quello di utilizzare tutte le energie psico-fisiche per aiutare il mio corpo a superare questa fase della malattia, in modo da essere in grado al più presto di affrontare nuove avventure e condividerle con tutti voi. Un abbraccio”. 

Ieri, 20 dicembre, in rete hanno iniziato a diffondersi notizie davvero preoccupanti, relative ad un peggioramento del suo stato di salute. Ma vediamo, in dettaglio, cosa è accaduto.