Gianluca Vialli: "Ho paura di morire"

Il capodelegazione della Nazionale italiana di calcio trionfante a Euro 2020 da tempo ormai lotta contro un tumore. In una intervista ha raccontato che momenti sta vivendo e anche i progetti, tanti, che ha per il futuro. Le sue parole.

Gianluca Vialli: "Ho paura di morire"

Ascolta questo articolo

Purtroppo nel corso della nostra esistenza possono verificarsi tante situazione spiacevoli, come ad esempio la malattia. Questo è proprio il caso di una delle personalità più amate dello sport italiano: stiamo parlando di Gianluca Vialli, ex calciatore di Juventus, Sampdoria, Cremonese e Chelsea. Vialli ha fatto la storia del calcio italiano, e lo scorso anno ha trionfato agli Europei 2020, i quali si sono appunto tenuti nel 2021 a causa della pandemia di Covid-19. 

Un trionfo storico quello della Nazionale che ha mandato in visibilio gli italiani, sia nel nostro Paese che nel mondo. Sono storiche anche le immagini che sono arrivate dopo la vittoria, con le lacrime di Vialli che ha abbracciato alcuni calciatori e lo staff tecnico della Nazionale. Una vittoria che per Gianluca Vialli è arrivata in un momento davvero molto particolare a livello personale. Da tempo, come si sa, l’ex calciatore lotta contro un tumore

Le parole di Vialli

Il capodelegazione della Nazionale è stato intervistato da Alessandro Cattelan su Netflix, all’interno del docu-show “Una semplice domanda”. Qui l’ex calciatore della Juventus ha parlato della sua attuale condizione e le sue parole hanno commosso davvero tutti. Vialli ha anche informato circa i suoi progetti futuri. 

“Io ho paura di morire, eh. Non so quando si spegnerà la luce che cosa ci sarà dall’altra parte, ma in un certo senso sono anche eccitato dal poterlo scoprire” – queste sono state le sue parole. Le anticipazioni dell’intervista a Vialli per il docu-show di Netflix sono state fornite dal settimanale “Oggi”

 “Però mi rendo anche conto che il concetto della morte serve per capire e apprezzare la vita. L’ansia di non poter portare a termine tutte le cose che voglio fare, il fatto di essere super eccitato da tutti i progetti che ho è una cosa per cui mi sento molto fortunato” – così ha poi continuato la sua intervista Gianluca Vialli, che si prepara ad affrontare i delicatissimi playoff qualificazione insieme alla Nazionale (sempre da capodelegazione) per i mondiali di Qatar 2022, i quali cominceranno tra pochissimi giorni. 

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come non bisogna avere assolutamente timore nel raccontare la propria condizione. Una grandissima persona Gianluca Vialli che non ha nascosto la sua paura di poter perdere la vita a causa della sua malattia, con cui lotta tenacemente da qualche tempo. E Vialli non ha perso assolutamente la voglia di vivere.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!