Galli choc, annuncio sconvolgente del virologo: ecco cosa succede a chi ha la dose

Il virologo Massimo Galli sconvolge tutti con un annuncio choc, ci sarebbero brutte novità per i vaccinati. I nuovi studi sull'efficacia del vaccino gettano nuove ombre: di cosa si tratta.

Galli choc, annuncio sconvolgente del virologo: ecco cosa succede a chi ha la dose

Ascolta questo articolo

Il noto virologo, ospite a Domenica In, ha deciso di fare luce in merito ad alcune importanti novità sulla situazione pandemica italiana. Come al solito, le sue parole non sono molto rassicuranti e mettono in guardia quanti pensano sia tutto finito con l’estate. I contagi, a suo dire, sono ancora molto alti e le vaccinazioni ancora necessarie.

Proprio su quest’ultimo punto, le sue parole lasciano basiti i telespettatori. Dagli ultimi dati circa l’efficacia dei vaccini ci sarebbero delle grosse novità, che non possono che gettare nuove ombre su questo tema. L’ex primario dell’ospedale Sacco di Milano ora confessa tutto: ecco le ultime rivelazioni.

Le parole di Galli

Ospite di Mara Venier nella nota trasmissione domenicale della Rai, il professor Galli chiarisce un punto molto importante sulla vaccinazione: “Ci sono tanti contagi perchè il virus evolve. Omicron e Omicron 2 sono frutto di una rapida evoluzione. Il nostro vaccino, impostato sul virus di Wuhan protegge ancora decentemente dalla malattia grave ma non nei confronti dell’infezione, nemmeno con le tre dosi. Ma chi fa le tre dosi ci si infetta comunque di meno“. In sostanza, sarebbe ancora innegabile l’importanza di vaccinarsi, tuttavia tenendo bene a mente la possibilità di infettarsi lo stesso.

Il noto virologo, molto presente in questi anni in televisione, rivendica con orgoglio il suo diritto di dire la verità: “A noi toccava il ruolo di pessimisti della ragione. Abbiamo pagato prezzi pesanti, anche oggi abbiamo qualche serio problema da gestire. Siamo impopolari perchè diciamo la verità”. Insomma, è evidente il tentativo di togliersi qualche sassolino dalle scarpe per le tante critiche subite a causa di un suo notorio pessimismo, per molti ritenuto eccessivo.

Ad essere particolarmente sconvolgenti, soprattutto le ultime rivelazioni di Galli in merito all’efficacia della vaccinazione che, in alcuni casi, può essere addirittura assente: “Gli ultraottantenni e le persone con problemi di risposta immunitaria dovrebbero fare la quarta dose. Per il vaccino non vale “l’uno vale uno” ma la risposta è diversa da persona a persona, soprattutto persone con una certa età o che hanno problemi. Talvolta nelle persone con problemi proprio non vi è proprio risposta“. Si tratta di parole che non suonano molto confortanti, ma è sempre meglio per tutti sapere la verità.

I nostri video tutorial
Andrea Rubino

Cosa ne pensa l'autore

Andrea Rubino - A mio avviso le parole di Galli gettano nuove ombre su un tema molto dibattuto. Anni fa, prima di procedere con le vaccinazioni, molti virologi si sono eccessivamente sbilanciati circa l'efficacia della vaccinazione. E' evidente come abbiano toppato totalmente, ingannando di fatto le persone. Ritengo fondamentale la necessità di una informazione più chiara e obiettiva su questo tema.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!