Funerali Elena Del Pozzo, la commovente decisione poco fa (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Il tempo è passato inesorabile, come avviene con una clessidra in cui la sabbia, prima o poi, raggiunge l’ampolla inferiore. Per Elena Del Pozzo, purtroppo, non c’è la possibilità di poterla ricapovolgere, perché la morte non restituisce la vita.

Nessuno ci ridarà più indietro Elena, 5 anni il prossimo 12 luglio, che avrà 4 anni per sempre. Oggi, presso la Cattedrale di Catania, alle ore 17:00 sono previsti i suoi funerali, con la cerimonia che verrà officiata dall’arcivescovo.

Nessuno, in città, nel Catanese, in Italia, riesce a capacitarsi di questo profondo lutto che resterà per sempre impresso nelle memoria collettive per la sua crudeltà e premeditazione; quella che gli inquirenti hanno sempre sostenuto.

È una morte che pervade i cuori degli italiani, sotto choc per l’orribile fine di questa stupenda bambina che abbiamo sempre visto sorridere e correre, nei pochi frame e video trasmessi in tv che ci hanno aiutato a comprendere il suo bel caratterino.

La bimba è stata uccisa con 11 fendenti, 11 coltellate che non le hanno lasciato scampo, inferte dalla madre reo confessa per un movente mai confessato, probabilmente legato alla gelosia. Elena è stata tratta in inganno da colei che l’ha messa al mondo il 12 luglio 2016, la stessa donna che aveva programmato tutto il suo massacro per filo e per segno, con una lucidità impressionante.