“Era in ospedale, ho visto cosa le stavano facendo e ho filmato la scena…” (1 di 2)

Ascolta questo articolo

In un mondo sempre più improntato all‘egoismo e al materialismo, in cui i veri valori sembrano essersi persi o caduti nel dimenticatoio, è sempre bello raccontare storie commoventi, che ci fanno riflettere sull’importanza del donare.

Donare. Cosa c’è di più bello di regalare qualcosa senza prendere nulla in cambio? Non parlo di regali costosi, ma di semplici gesti che possono fare la differenza.

Mettiamo per un attimo da parte il materialismo, basandosi su ciò che realmente conta: l’altruismo, la bontà d’animo, la solidarietà nei confronti dei più fragili, degli anziani, di chi ha bisogno del nostro aiuto.

In quanti sono disposti a porgere la loro mano? Ce lo siamo mai chiesti? In quanti, ad esempio, correrebbero a soccorrere una vecchietta cascata per strada?

In quanti altri, invece, pur guardandola al suolo, passerebbero avanti? La storia che vi racconterò è diventata virale e invita tutti, ma proprio tutti, a riflettere. Vediamo perché.