Ecco cosa succede a chi ha avuto il Covid: la conferma ufficiale (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Da quando il Covid è entrato nelle nostre vite, stravolgendole, soprattutto per chi il virus l’ha provato sulla propria pelle, è difficile parlare di normalità o buttarsi dietro il passato.

In molti parlano addirittura di pre-Covid e post-Covid, quasi a rimarcare quanto la loro vita sia stata segnata dalle ondate pandemiche. Non possiamo non ignorare quello che è accaduto e che sta accadendo.

Era il 31 dicembre 2019 quando la Commissione Sanitaria Municipale di Wuhan, in Cina, ha segnalato all’Oms un cluster di casi di polmonite ad eziologia ignota, nella città di Wuhan, notando che la maggior parte di casi erano legati, epidemiologicamente, al mercato all’ingrosso di pesce e animali vivi, lo Huanan Seafood.

Dopo pochi giorni, i ricercatori cinesi depositarono la “carta d’identità” del nuovo virus nel database internazionale virological.org., identificandolo come Covid.19 (Coronavirus disease).

Da allora nessuno potrà dimenticare il grido di disperazione di chi ha perso i suoi cari per colpa del virus, gli ospedali al collasso, il crollo dell’economia come non succedeva dalla Seconda Guerra Mondiale.

Volente o nolente, la nostra vita è cambiata. Nonostante le campagne vaccinali, che ci hanno salvato dalle forme più gravi, il virus, con le sue varianti, è un pericolo tutt’altro che passato e questo ce lo dimostrano i dati di questi ultimi giorni.