Dieta della primavera per donne over 40: tutti i consigli per una silhouette al top

Grazie alla dieta della primavera per le donne over 40 sarà possibile essere in perfetta forma, mangiando in modo sano ed equilibrato e osservando semplici consigli.

Dieta della primavera per donne over 40: tutti i consigli per una silhouette al top

Un’alimentazione che segue la stagionalità degli ingredienti è un’abitudine sana, oltre che sostenibile per il pianeta. Affidarsi alla stagionalità è un gesto che vale per tutti, ma ancora più prezioso per le donne over 40 che, durante il periodo che le separa dalla fatidica menopausa, hanno l’occasione per migliorare il loro stile di vita, prevenendo la comparsa di disturbi e malesseri che caratterizzato il cambiamento ormonale cui andranno incontro.

Attraverso un’adeguata alimentazione che predilige alcuni cibi piuttosto che altri e tramite dei semplici consigli, si può avere una silhouette invidiabile e sentirsi bene a livello psico-fisico con se stessd e, di conseguenza, con chi ci circonda.

L’alimentazione giusta 

La prima regola per adattare la dieta alla primavera e sentirsi più energiche è quella di optare per piatti colorati, ricchi di antiossidanti (pomodori, peperoni, carote, cavoli,calvolfiori, patate), polifenoli (cipolle e mirtilli). Per una perfetta colazione, optate per yogurt bianco con pezzetti di frutta fresca di stagione, pane tostato con marmellata biologica, un bicchiere di latte e una macedonia fresca, ricca di nutrienti, gustosa e colorata. Occorre variare il più possibile tra le diverse qualità di ortaggi e frutti, scegliendo sempre prodotti di stagione, possibilmente biologici e a km zero. 

Va poi sottolineata l’importanza dei prebiotici e probiotici, dato che l’intestino è sensibile al cambio di temperature. Per sostenere l’equilibrio del micriobioma, via libera a yogurt, kefir, cereali integrali, banane, aglio, miele, carciofi, cicoria. Dopo i 40 anni si riduce la massa muscolare, il metabolismo basale ed il fabbisogno energetico.  Pertanto, adottanto una dieta a ridotto apporto calorico, è possibile prevenire un aumento di peso e un accumulo di tessuto adiposo a livello addominale.  In questo periodo della vita di una donna, è indispensabile assumere alimenti proteici (es. latte o yogurt al mattino, un piatto di cereali o legumi a pranzo, filetto di pesce o ricotta o 2 uova a cena). 

I cibi da evitare

Un’alimentazione equilibrata privilegia i carboidrati complessi (pasta, riso, orzo, farro, avena, quinoa, legumi) che mantengono più stabili i livelli di zucchero nel sangue perchè vengono assorbiti più lentamente, facendo un pieno di vitamine, minerali e antiossidanti. Evitate i carboidrati semplici, scegliete farine integrali, utilizzate per il condimento solo olio extravergine d’oliva, evitate dolci, snack e, in generale, tutto il cibo spazzatura. 

Bevete molta acqua : i canonici 2 litri di acqua al giorno non bastano ma vanno integrati, ad esempio, con tisane, ottime alleate della giusta idratazione del corpo, dall’effetto drenante e depurativo. Limitate il consumo di sale, per contrastare ritenzione idrica e ipertensione arteriosa, non sottovalutate le proprietà della frutta secca e dei semi (es. mandorle, semi di zucca, sesamo e cumino). Ricordate di ridimensionare le porzioni, prestando maggiore attenzione di prima alle etichette degli alimenti, cercando di mantenere il peso all’interno di un preciso intervallo. 

Altri consigli da affiancare alla dieta

Ricordate l’importanza del dormire bene. Per farlo, avete bisogno di una stanza fresca e totalmente buia, tappi alle orecchie e mascherina sugli occhi, limitando l’utilizzo di dispositivi elettronici prima di andare a letto. Cercate di andare a letto e di svegliarvi sempre alla stessa ora, non bevete caffè dopo le 12, massimo le 14 di pomeriggio, evitate di consumare alcolici nel pomeriggio e ricordate di beneficiare degli effetti della vitamina D, esponendovi ai raggi solari ogni giorno.

Non dimenticate mai di praticare attività fisica che, seppur moderata, vi apporterà strepitosi effetti benefici: è sufficiente una camminata veloce in compagnia di un’amica, una pedalata in bici o pilates, yoga, acqualates (pilates in acqua), yogilates (un mix di yoga e pilates), zero pilates, effettuato sulla pedana oscillante, e antigravity yoga, che si svolge su un’amaca in stoffa. Essenziale è alleviare lo stress. Se, ad esempio, per andare a lavorare incontriamo molto traffico, ci suggeriscono gli esperti, e questo ci causa forte stress, partiamo 20 minuti prima per evitarlo… è la soluzione più semplice per evitare di accumulare ansia inutile e far tutto a ritmi esagerati.

Lo stress può causare abbuffate emozionali, che sono un’altra causa dello stallo del peso o dell’accumulo di peso. Anche in questo caso lo yoga, la meditazione e le tecniche di rilassamento ci vengono in aiuto. Un’ultima cosa. Dato che la bilancia per misurare il peso diventa per alcune un’autentica ossessione, gli esperti consigliano di misurare i progressi in centimetri di girovita, pazientando. 

I nostri video tutorial
Caterina Lenti

Cosa ne pensa l'autore

Caterina Lenti - Spero che questi semplici consigli dati dagli esperti siano d'aiuto alle donne over 40 per essere sempre in forma senza grossi sforzi. Oltre alla giusta alimentazione, è fondamentale tenersi in forma, senza essere ossessionate dall'ago della bilancia. Insomma, la primavera è segno di rinascita... e la rinascita parte dalla consapevolezza di voler cambiare in meglio.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!