Come accelerare il metabolismo e bruciare i grassi con i semi

Inserendo i semi nella dieta quotidiana è possibile dimagrire senza perdere le energie poiché hanno il potere di velocizzare il metabolismo e di bruciare i grassi senza quella sgradevole sensazione di stanchezza e spossatezza.

Come accelerare il metabolismo e bruciare i grassi con i semi

I semi, ricchi di fibre e minerali, aumentano il senso di sazietà portando così la persona a dimagrire in breve tempo senza sforzi e senza fame. Sono poi ottimi per ridurre la ritenzione idrica, fastidiosissimo inestetismo della pelle che colpisce soprattutto le donne e che contribuisce all’aumento di peso.

In commercio ormai si trovano tantissime varietà di semi commestibili tutti gustosi e ricchi di proprietà benefiche. Scopriamo quali sono indicati per la nostra dieta. 

Quali semi mangiare

I semi di zucca contengono il triptofano, un aminoacido precursore della serotonina che aiuta a mantenere alto il buon umore e contribuisce ad un ottimo sonno notturno. Questi fattori influenzano anche il peso in quanto se si è felici e se si dorme bene si è anche decisamente più in forma. In più, i semi di zucca sono perfetti per sgonfiare la pancia ed eliminare il grasso superfluo e sono gustosi sia mangiati crudi che tostati. Meglio però scegliere sempre la versione senza sale in quanto questo ingrediente contribuisce al ristagno dei liquidi.

I semi di canapa, invececontengono molte fibre e sono ricchi di proteine e aminoacidi, quindi regolano il funzionamento dell’intestino e diminuiscono la sensazione di fame.

I semi di sesamo, così come i semi di girasole, sono una preziosa fonte di calcio, magnesio, ferro e zinco, regolano la pressione sanguigna, mantenendo così una buona circolazione causa spesso di cellulite e ristagni di liquidi.

Infine, ci sono anche i semi di chia; ottimi antiossidanti e perfetti per regolare il livello degli zuccheri nel sangue, mentre i semi di lino, forniscono Omega 6 e Omega 3 elementi preziosi per la salute e la bellezza.

Consigli utili

Per dimagrire e mantenersi in salute gli esperti raccomandano di introdurre nella dieta quotidiana 20 grammi di semi che potranno essere consumati nell’arco della giornata nei più svariati modi.  Partendo dalla prima colazione potete incorporare ad uno yogurt bianco dei semi di chia e completate il tutto con un frutto di stagione, una tazza di tè verde oppure un caffè.

A pranzo e a cena potete aggiungere qualche seme ad una zuppa, ad una vellutata, ad un’insalata mista con verdure sempre di stagione, oppure potete utilizzare qualche seme per dare più sapore ad un petto di pollo cotto alla griglia.

L’importante è riuscire a mangiare la dose consigliata tutti i giorni così da fare il pieno di tantissime proprietà benefiche amiche della salute e della linea.

I nostri video tutorial
Sabrina Giorgi

Cosa ne pensa l'autore

Sabrina Giorgi - Adoro qualsiasi tipo di seme anche se i miei preferiti sono quelli di zucca e di girasole poichè più saporiti e corposi. Nella mia dieta quotidiana non mancano mai così come la frutta secca. I semi però possono essere mangiati anche d'estate poichè non infiammano a differenza della frutta secca quindi me li gusto prevalentemente nelle insalate miste e all'interno del pane che faccio io in casa.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!