Carabinieri trovano serpente, poi l’orribile scoperta (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Diciamocelo francamente, i serpenti, a meno che non si abbia una passione fortissima per loro, per molti non sono una gradita sorpresa. Specie in primavera e estate è facile, passeggiando sui sentieri di campagna, imbattersi in qualche esemplare.

Anche qui i gusti fanno la differenza. C’è chi ne possiede alcuni in un rettilario, trattandoli come se fossero un cagnolino; c’è chi, alla sola vista, si fa prendere da un attacco di panico o, addirittura, sviene.

Molto spesso vengono associati al veleno e alla paura degli effetti che il morso potrebbe provocare all’organismo. In effetti sappiamo quanto alcune specie siano letali.

In diversi documentari, video che circolano sul web, immagini, possiamo vedere cosa un morso di serpente è in grado di innescare e non sempre le conseguenze sono reversibili.

Ma vediamo cosa è accaduto, a giugno scorso, nel Salento, trattandosi di un caso che, in men che non si dica, ha fatto il giro del web.